Tarquinia: patrimonio etrusco da scoprire

25 maggio 2018

Tarquinia, cittadina in provincia di Viterbo, nella Maremma laziale, è un borgo medievale di grande fascino e simbolo dell'arte etrusca



Tarquinia affonda le sue radici nella civiltà etrusca da qui proveniva la stirpe dei Tarquini che regnarono a Roma.

Fondata su una collinetta detta La Civita, sufficientemente distante dal mare per non subirne i pericoli come faceva notare Cicerone nel De Repubblica, ma abbastanza vicina da non privarsi delle opportunità commerciali, è diventata Patrimonio dell'Unesco nel 2011 per merito dei suoi tesori architettonici.

Vicinissima alla Toscana, poco distante da Roma e da Fiumicino, nonchè dal Porto di Civitavecchia è una meta strategica per un trascorrere un weekend fra arte e natura grazie a location dal fascino indimenticabile.

La prima, irrinunciabile, è sicuramente la Necropoli di Tarquinia che, con i suoi affreschi e le oltre 200 tombe dipinte, rappresenta un unicum artistico che celebra la grandezza e la raffinatezza dell'arte etrusca e della pittura antica prima dell'età imperiale romana.

Danzatori, suonatori e giocolieri animano affreschi dal fascino armonioso e dai colori brillanti. Sempre dedicato all'arte etrusca è il Museo di Tarquinia all'interno di Palazzo Vitelleschi (di grande pregio architettonico), dove fra ceramiche, buccheri e sarcofagi potrete ammirare il celebre altorilievo dei cavalli alati.

Di grande fascino è anche il sito archeologico di Gravisca, lambito dal mare, dove oltre a reperti etruschi e romani, si trovano i resti di un Santuario greco nel quale spicca il kantharos di Exechias, preziosa ceramica attica del VI secolo a.C.

In compagnia di...



Oltre alle bellezze architettoniche che vi coinvolgeranno in un viaggio nel tempo alla riscoperta della storia d'Italia, Tarquinia è rinomata per le splendide spiagge libere come quella dei bagni di Sant'Agostino che si estrinseca fra dune e pinete, ma anche per la riserva naturale Saline di Tarquinia, un sito naturalistico dalla bellezza mozzafiato, una laguna costiera dove vi capiterà di incontrare fenicotteri rosa e aironi bianchi in uno scenario senza eguali.

Si presta quindi ad ogni tipologia di vacanza, romantica, avventurosa, familiare. E se avete bimbi non troppo piccoli il parco avventura dei Tarquini sarà sicuramente una delle mete da visitare.

Gustando...



Tarquinia, come tutto il Lazio, è zona di leccornie culinarie: abbacchio, pasta alla carbonara o cacio e pepe, formaggi e salumi, ottimi vini. Vi consigliamo quindi di abbracciare l'esperienza culinaria che vi aspetta in questa zona. Ma noi amanti del caffè, vi consigliamo di provare i ravioli dolci ripieni di ricotta e polvere di caffè, una prelibatezza difficile da dimenticare dove la dolcezza della ricotta si sposa alla perfezione con la robustezza della polvere di caffè, un capolavoro di gusto custodito in uno scrigno friabile.

0 commenti su “Tarquinia: patrimonio etrusco da scoprire

Lascia un commento

Or comments without registering

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.